Home  /  Eventi   /  Waiting for Salone del Mobile 2017

La 56esima edizione del Salone Internazionale del Mobile è alle porte e noi non vediamo l’ora!!
La manifestazione apre al pubblico nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 aprile, mentre sarà aperta già dal 4 aprile per gli operatori del settore.
Parallelamente alla fiera di Rho tra le vie di Milano prende vita il cosiddetto Fuori Salone, che invaderà letteralmente la città di design, mostre, eventi e aprirà al pubblico location d’eccellenza.
Raggiunge la sua 20esima edizione il Salone Satellite, collocato ai padiglioni 22 e 24, che ospiterà i designer under 35 e che sarà aperto al pubblico con ingresso gratuito per tutta la durata della manifestazione. Quest’anno inoltre sarà la volta (come tutti gli anni dispari) delle biennali di EuroLuce giunta alla sua 29esima edizione e di tutte le novità tecnologiche applicate alla progettazione dello spazio lavoro con Workplace 3.0.

Il FuoriSalone per questa edizione allarga i suoi confini sulla città e oltre ai luoghi storici del Brera Design District, di via Tortona, di San Babila e delle 5vie arriva al Ventura Design District, a Porta Venezia, a Porta Romana e alle nuovissime zone di Isola (all’ombra del Bosco Verticale) e Cadorna con eventi mostre e ovviamente Design.
Il calendario è ricco, oltre 300 mila i visitatori attesi da 165 paesi del mondo, 2000 gli espositori e oltre 1000 gli eventi a cui partecipare, o almeno provare a partecipare!
Per fortuna per essere aggiornati su quanto succede durante la settimana sono state create/aggiornate ben tre app “VisitMilano”, “SalonedelMobileMilano” e “Fuorisalone.it” e stampate 30 mila copie (anche in inglese) di “the map”, la cartina realizzata in collaborazione con tutti i partecipanti alla Design Week.

La protagonista assoluta della Design Week meneghina edizione 2017 è la Manifattura 4.0 come hanno annunciato pochi giorni fa a Palazzo Morando l’assessore alla Moda e Design Cristina Tajani, il direttore generale del Salone Marco Sabetta e l’ideatrice del Salone Satellite Marva Griffin.
Manifattura 4.0 intende proporre un nuovo modo di guardare la produzione dell’arredo e del design che coniuga il recupero del sapere artigiano con le nuove tecnologie.
Tra le iniziative più attese circa questi temi segnaliamo Green smart living, il modulo abitativo che promuove la cultura del vivere sano e sostenibile presentato in zona Tortona presso il BASE, negli storici spazi dell’ex Ansaldo.
Il prototipo progettato dall’architetto Massimiliano Mandarini in collaborazione con Marchingenio e Sika Italia (fornitore di prodotti chimici per l’edilizia) punta tutto sulla diffusione della cultura del design e della sostenibilità in 50 mq di ambienti polifunzionali. Un esempio di “architettura educativa” in cui ogni spazio è progetto per educare alla sostenibilità e all’uso creativo del design e al cui interno è ospitato tutto il meglio delle tecnologie eco-intelligenti di ultima generazione.

Tra i luoghi storici del FuoriSalone ovvero il Brera Design District c’è grande attesa per tutte le iniziative che ruotano attorno al tema scelto per quest’anno “Progettare è un gioco, giocare un progetto”, la citazione di Bruno Munari offre il punto di partenza per tutte le mostre, interviste ed eventi organizzate nel distretto dei record.

Tra le nuove location del FuoriSalone segnaliamo sicuramente un quartiere in cui (quasi) nessuno è mai entrato che apre al pubblico dopo anni di abbandono: i magazzini della Stazione Centrale costruiti all’inizio del ‘900 che offrono spazi espositivi (40 mila metri quadri) per aziende e creativi partecipanti alla Design Week e che presto saranno oggetto di una grande progetto di riqualificazione urbana.

Da Rho al FuoriSalone, dai luoghi storici ai posti sconosciuti, dai parchi alle strade trafficate, la Design Week ci farà innamorare ancora una volta di Milano e dell’aria profumata di design che si respirerà in quei giorni.

Nessun commento

LEAVE A COMMENT