Home  /  Progetti   /  Come ti trasformo l’ingresso (e quindi ti allargo il soggiorno)

Francesca si è rivolta a noi attraverso la nostra app dopo aver tentato di risolvere il “problema” del suo soggiorno in autonomia, senza mai trovare però una soluzione convincente per la sua casa.
Nel mondo infinito degli arredi presenti sul mercato, aveva bisogno di una guida!

La nostra cliente abita in un bell’appartamento dagli spazi ben definiti e luminosi, che se fossero sfruttati nel modo giusto diventerebbero ancora più vivibili…noi ci abbiamo provato e aspettiamo di vedere il risultato con impazienza!
Siamo stati chiamati per trovare una soluzione progettuale che risolvesse e integrasse la zona dell’ingresso con il living e per selezionare gli arredi destinati a questi due spazi della casa di Francesca e della sua famiglia.

Le due zone separate da uno spigolo vivo risultano non integrate tra loro e arredate con mobili che non riescono a sfruttare al meglio lo spazio disponibile.
Questa la situazione attuale.

Dopo aver visto le fotografie e le planimetrie che ci ha inviato, abbiamo optato per un unico mobile, disegnato su misura apposta per Francesca, per dare soluzione di continuità tra i due ambienti, e dare risposta alle sue esigenze con mobili contenitori.

Fin da subito abbiamo presentato un progetto su misura in due diverse essenze di legno, abbinate ad altrettante proposte di tavoli e sedute, attraverso due tavole chiamate nel settore moodboard che rappresentano in un’unica immagine proposte di arredi, finiture, colori, 3d dell’ambiente e prezzi per dare così a Francesca il quadro complessivo della nostra soluzione progettuale.

Francesca ha scelto la combinazione migliore per lei e abbiamo dato il via libera al nostro falegname di fiducia per la realizzazione del nuovo soggiorno della nostra cliente.

Il progetto su misura prende forma sulle pareti che conducono dall’ingresso dell’appartamento fino al cuore della casa: il living e la cucina; mettendole in connessione e dando la possibilità di contenere attraverso mensole e mobili chiusi.
Il gioco delle mensole in essenza, che si intrecciano in parti chiuse in legno laccato e parti a vista, rende la parete armoniosa e in movimento. Volumi alti, bassi, ante a ribalta e cassettoni sono gli elementi messi in relazione dal “nastro” in essenza che rigira e unifica lo spazio. 
A completare il tutto abbiamo posizionato sull’ultima mensola in altro una striscia di led bianco per illuminare in modo uniforme tutto lo spazio, sostituendo così le precedenti aplique collocate sulle due pareti.

Anche nella parete opposta, nella parte del sotto scala, abbiamo tenuto la stessa linea progettuale trasformando però il nastro in una consolle con cassettoni sospesa, per offrire ancora più spazio contenitivo a Francesca, che non dovrà più trovare angoli nascosti per tenere in ordine giochi e colori del suo bambino, tablet, gadget e computer di suo marito, riviste o libri del suo lavoro.
La ricerca della finitura del mobile adatta alla casa di Francesca è andata di pari passo alla scelta dell’arredo, che doveva essere pratico e leggero, a prova di bambino insomma, e duraturo.
Le abbiamo proposto alcune delle nostre migliori aziende con il massimo del rapporto qualità-prezzo, perché al giorno d’oggi competere con il colosso svedese è difficile, ma Francesca dopo il suo primo arredo low-cost estero è decisa: vuole arredi di qualità, arredi solo “made in italy”.
Siamo perciò partiti dalla scelta del tavolo, rigorosamente in essenza abbinata al mobile giorno, e allungabile.
Quello che vedete proposto in due finiture diverse è il tavolo Rubino di Dall’Agnese, azienda 100% made in italy.
La scelta delle sedie si è concentrata su tre notissime aziende del panorama italiano, Pedrali, Plank e Billiani, con quattro diversi modelli che abbiamo proposto alla cliente.


Non ci aspetta altro che vedere le scelte di Francesca e ordinare gli arredi mentre il falegname tra pochi giorni sarò pronto al montaggio nella nuova parete attrezzata.

Per info sugli arredi scrivici a hello@smellof.design
Per info sulla consulenza progettuale visita la nostra app

Nessun commento

LEAVE A COMMENT